skip to Main Content
IFA 2018: I Portatili Più Curiosi

IFA 2018: i Portatili più Curiosi

L’IFA di quest’anno 2018 è ormai un avvenimento alle spalle, ma la nostra emozione per ciò che è stato presentato difficilmente andrà via. Durante questo show abbiamo visto un po’ di tutto, ma in particolare siamo stati attratti dai nuovi portatili che stanno per sbarcare sugi scaffali dei nostri negozi preferiti. Alcuni sono innovativi, altri invece rappresentano aggiornamenti di vecchi modelli più popolari. Vediamo insieme quali sono i notebook più interessanti di quest’anno.


Lenovo Yoga C630, il portatile ibrido pronto a combattere i PC veri

Trovare una via di mezzo è sempre stato difficile per i prodotti come il Microsoft Surface o la serie Yoga della Lenovo: se hanno una composizione tipica da PC, possono costare parecchio. Se invece devono limitarsi ad un chipset più tipico del campo Mobile (Smartphone e Tablets) risultano essere lenti o troppo deboli per alcuni scopi.

Lenovo ha perciò investito tutto ciò che poteva in un prodotto ibrido, capace di incrementare la potenza di calcolo. Lo Yoga C630 monta un chipset Snapdragon 850, e si tratta perciò di un portatile basato su ARM (a differenza dei processori Intel o AMD, definiti x86). Questo potrebbe far storcere il naso ad alcuni utenti, specialmente se consideriamo che i normali programmi usati sul quotidianamente sul PC non sono compatibili. Non è un portatile dedicato al gaming, ma offre comunque una potenza pari a 2,95Ghz e fino ad 8 Core. Più che abbastanza per molti programmi, anche di natura grafica o da disegno. Fra le caratteristiche forti di questo chipset possiamo anche trovare la lettura e la registrazione fluida di qualsiasi contenuto in 4K.

Fra le altre caratteristiche, lo Yoga C630 ha 256Gb di memoria interna e 8Gb di RAM ed ha installato Windows 10. Lenovo ha già dichiarato che sarà possibile acquistare questo portatile in tante varianti, più costose o economiche. Già di suo, al massimo di ciò che offre, può durare fino a 25 ore d’uso.

Il suo costo sarà di 850 dollari – che tradotti in euro, fra varie spese – si aggirerà quasi sui 900 euro. Verrà lanciato probabilmente a Novembre.

ASUS Zenbook, la collana di portatili si rinnova

Fra le altre novità, l’Asus ha deciso di rinnovare i suoi Zenbook, concentrandosi il più possibile sulla comodità d’uso. La nuova serie di Notebook avrà schermi dai bordi sottili, delle dimensioni da 13, 14 e 15 pollici. Il Display occuperà efficacemente il 95% dello schermo, portando avanti il suo nuovo nome “NanoEdge”. Nella composizione possiamo trovare un processore Intel di ottava generazione (Core i5 e i7) ed una scheda video Nvidia Geforce 1050 Max-Q (nei modelli più economici, il modello MX150). Nelle varianti disponibili possiamo trovare Zenbook con 16Gb di RAM e 1Tb di SSD integrata.

Una caratteristica importante di questi portatili sarà la Webcam con funzionalità 3D-IR integrate. Un opzione che ha reso famosa la fotocamera dell’iPhone X, giusto per darvene un piccolo esempio. Questa Webcam è specialmente designata per darvi un facile accesso tramite Windows Hello, offrendo anche la massima precisione.

Questi portatili verranno lanciati a fine anno, con un prezzo ancora da dichiarare per ogni modello e variante.

Acer Predator Triton 900, lo schermo che rotea e s’avvicina

L’Acer ha presentato a sorpresa questo strano Notebook, potentissimo nelle sue ipotetiche caratteristiche, ma soprattutto ha lasciato a bocca aperta molti utenti per il suo schermo assai particolare: può essere roteato a piacimento, ma anche avvicinato o allontanato. Le cerniere con il quale è sostenuto il display sono speciali, con delle braccia che possono essere mosse a seconda di come lo si desidera. Non c’è nulla da dire a questo punto: l’Acer ha voluto inserire una funzione speciale in un portatile già incredibile di suo.

Come se non bastasse, il Notebook monta un particolare sistema di raffreddamento (chiamato Aeroblade 3D) con delle pale personalizzate, seghettate in punta per dimezzare il rumore provocato dalle ventole. Questo è certamente necessario, visto che probabilmente offrirà dei componenti di tutto punto, che sviluppano una grossa quantità di calore.

Al momento non vi è una data d’uscita o un prezzo (che è chiaro: sarà probabilmente enorme!) ma restiamo in ascolto su tutte le ultime funzioni di questo fantastico Notebook.

Fra le altre uscite interessanti: lo Yoga C930 e Yogabook C930 (altrimenti definito anche come Yoga Book 2)

Inutile dire che la Lenovo ha davvero definito le migliori caratteristiche nel piccolo. I portatili Yoga offriranno in futuro caratteristiche curiose come la presenza del Dolby Vision HDR sugli schermi o delle Sound Bar con Dolby Atmos integrato per un audio veramente dettagliato.

Questo è il caso del C930, il quale offrirà anche un processore Intel i5 o i7 a seconda della scelta dell’utente. Con una composizione così speciale, il costo non sarà da meno: 1099 dollari, con uscita ad ottobre.

Per quel che riguarda il Yoga Book 2, vedremo delle vere sorprese. Questo prodotto infatti presenterà uno schermo secondario in E-Ink (famoso per il suo uso negli Amazon Kindle…e questo è dire tanto!) che funzionerà come tastiera, mouse, o Touchscreen in generale. Lo schermo reale naturalmente sarà un “normale” display in alta risoluzione, con un supporto integrato per le pennette Wacom. Anche questo simpatico prodotto non costa pochissimo (1000 dollari), ma la sua tastiera virtuale non può che strappare un bel sorriso.


Back To Top